Storytelling meets beer

Pensieri e parole storte  o rivelatrici scritte da Paola Lampo, Flavio, Giovanni Reazione Fanelli, Andrea, Luca Brucia Versi, Sam, Daniela, Paola Vento, Alas, Melania, il Poeta, Zanzi e da me durante una delle nostre reunion creative nei Pub.

 

L’esercizio è stato lanciato da Paola Lampo che ha invitato i presenti a scrivere una frase / riflessione sull’istante e sul qui e ora. Tutti i pensieri sono stati poi letti come un unico esposto che si presenta come segue:

Ho aggiunto alcune preposizioni e punteggiature per unire il tutto.

 

L’attimo, la gioia di scoprire un bagliore di luce, una persona nell’ombra della notte,

Brividi sulla pelle, unghie rosse, piedi nudi, muscoli bicipiti, orecchie tristi e prati piccoli con luci elettriche enormi.

E Nella notte, in un istante siamo liberi come uomo sognante.

Sento stranamente un’energia positiva attorno a me pur trovandomi a Ravenna, ma sotto un cielo stellato,

dove le stelle sprofondano nel desiderio ed irradiano.

I silenzi delle notti sono fantastici e poetici, corpi fluidi umidi di rosso e blu.

 

Sputo sulla tua improvvisazione e lecco il tu sentimento spalmandomelo sulla mia lingua bagnata che ti urla ancora.

Non rompetemi i coglioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *