Storytelling, SEO e Aranzulla: analisi di un metodo vincente

Qualunque cosa cerchi sul web trovi i tutorial di Aranzulla. PerchĂ© un sito è nelle prime pagine e altri no? Un resoconto come non ne avete mai letti dove vi spiego quanto contano la creativitĂ , lo storytelling e le parole chiave ma soprattutto la creazione di un blog.   Vi spiego ora la seo unita allo storytelling attraverso una esposizione… Read more →

Esercizio di Storytelling “visivo” : Portrait

Di solito quando mi dicono “andiamo ad un Pub” io mi intristisco subito; che palle andare in un pub e stare lì in 15 ad un tavolo stretto.  In queste situazioni mi adopero subito per cambiare un po’ il ritmo iniziando a rompere le scatole ai miei amici per fare giochi ed esperimenti sociali. Oggi vi presento un esercizio di… Read more →

Esercizio di storytelling: le parole disturbanti

In questo articolo ti coinvolgo in un esercizio di storytelling potentissimo, come un bacio improvviso. Come un growling e uno schiaffo in faccia. Come la hola allo stadio e un boato d’aereo. Se vuoi passare subito all’esercizio basta scorrere un pochino in giĂą fino al prossimo paragrafo.   Introduzione all’esercizio Lo storytelling strategico ha come obiettivo quello di creare una… Read more →

Esercizio di Storytelling “I 4 Personaggi”

Un esercizio di storytelling che vi farĂ  scrivere cose degne di Autori. L’esercizio si chiama “I 4 Personaggi” ; questo esercizio di scrittura creativa l’ho ideato a Dicembre 2017 per produrre testi per lo spettacolo originali e laterali. Immagina di dover scrivere un testo per un monologo che un attore dovrĂ  fare in televisione. Il tema che dovrĂ  sciorinare riguarda… Read more →

Esercizio di Storytelling “Le ambizioni sbagliate”

Un esercizio molto coinvolgente di storytelling è “le Ambizioni Sbagliate” ; questo esercizio di scrittura creativa l’ho ideato a Gennaio 2018 perchĂ© avevo l’esigenza di tirare fuori dai miei allievi “sangue e sudore”. Emozione. Non banale. Questo esercizio di Storytelling destruttura, rifonde e calibra in modo magistrale emozione, esposizione e originalitĂ . Provate a ripetere gli stessi passaggi che vi riporto… Read more →

Concerti Supini – 19 Gennaio 2018 a Ravenna

Sono passati oramai 4 anni dagli ultimi spettacoli che ho ideato e scritto. IO SONO UN EROE tenutosi al MOOG di Ravenna e URBAN PUB CABARET svoltosi all’ex TIMIDA di Ravenna. Quest’anno torno alla ribalta ideando e sviluppando Concerti Supini. Vi invito, se ne avete l’occasione, a venire alla prima di questo straordinario evento. I testi sono scritti da me e… Read more →

PubblicitĂ  e storytelling con una classe sperimentale: si ricerca brand su cui lavorare

Oggi 14 Dicembre 2017 inizio un’altra simulazione di Campagna Mediatica dove guiderò una classe di allievi nella creazione di storytelling e promozione pubblicitaria per un progetto reale. Come le volte precedenti invito chi volesse proporre il proprio brand, progetto come oggetto di simulazione a scrivermi a dedafiore@gmail.com . Lavoreremo come una reale agenzia di comunicazione ottenendo risultati straordinari. L’ultima volta… Read more →

La pubblicitĂ  di H&M: con Nicki Minaj e John Turturro

Avete visto in questi giorni l’ultima pubblicitĂ  di H&M? Nella pubblicitĂ  c’è una ragazzina con i capelli riccissimi a palla che si trova in un mondo particolare; lo scenario ricorda Blade Runner e si vede un gruppo di ragazze davanti a una vecchia piramide di televisori che saluta roboticamente la bambina. Trovo questa scena strepitosa e impattante. Questa scena fa… Read more →

storytelling

Storytelling e pubblicitĂ  creativa | Evitare banalitĂ  (vedi ads Mulino Bianco)

  La considerazione di oggi parte dalla nuova pubblicitĂ  della Mulino Bianco che vede protagonisti gli attori Nicole Grimaudo e Giorgio Pasotti. Il brand dice quindi addio ad Antonio Banderas e alla gallina Rosita. Dopo una saga pubblicitaria così vincente con il sex symbol spagnolo e l’animale piumato era difficile produrre qualcosa di ancora piĂą forte. Il confronto è spietato… Read more →

La pubblicitĂ  di Obey | Propaganda Culturale

Obey è una marca di abbigliamento che in questi ultimi mesi ha conquistato moltissimi giovani.

La domanda che si pone è: come mai questa marca ha creato un interesse così forte?

Perchè dietro c’è una ricerca specifica che trasmette in modo implicito un sentimento. Questa ricerca è sviluppata dal noto artista di street art che porta appunto il nome di Frank Shepard Fairey in arte Obey.

Difatti quando un brand ci conquista un fattore molto importante è il contenuto pregresso, la storia e l’emozione che si cela dietro al prodotto.

Il “baffo” della Moretti è entrato dentro le nostre memorie e sapete perchĂ©? PerchĂ© il baffo della Moretti è un personaggio realmente esistito: il fondatore della birra un giorno vide in una locanda un signore coi baffi che beveva un bel boccale di birra, lo disegnò in un foglio e creò il BAFFO Moretti.

Razionalmente le persone non sanno la storia che vi è dietro ma empaticamente lo percerpiscono.

Questo esempio potrei riproporvelo con le canzoni: quando un autore canta un testo che ha vissuto alle persone arriva una emozione amplificata che è palpabile.

Il sentimento è quindi un fattore di marketing unico e strutturato perché prevede una ricerca, un caso, una fatalità che ha fatto scaturire una comunicazione.

Tornando quindi a Obey, per quanto le sue proposte di abbigliamento possano essere interessanti, dietro vi è una ricerca che ha influenzato la comunicazione, il font utilizzato per Obey, il nome del brand e così via.

Guardate infatti quanto trasudano cultura, politica, schieramento e pensiero queste locandine di Obey.

 

Attraverso questo tipo di comunicazione pubblicitaria non si lancia una marca ma un modo di essere, un senso di appartenenza, un movimento attivo e pensante.